corfu

 lente-di-ingrandimento-zoomcerca HOTEL 

 

 lente-di-ingrandimento-zoomcerca APPARTAMENTI

   

 

 

 

 

Descrizione

Corfù, Kerkyra per i greci, è la più conosciuta delle isole ioniche. Prima ancora di attraccare al porto ci si rende conto di quanto sia ricca di storia.  Contesa nei secoli per la sua posizione strategica da tutte le principali potenze dell’epoca compresa Venezia, il centro storico di Corfù è patrimonio dell’umanità. Il clima dell’ isola è mite tutto l’anno, caratterizzato da piogge invernali che  in primavera regalano una rigogliosa vegetazione ricca di fiori colorati che contrastano con il verde delle campagne segnate dalla presenza del cipresso e dalle culture d’ulivo. In estate le giornate sono mitigate dal leggero vento che  tuttavia non è mai fastidioso. Già dal porto di Corfù si comprende l’importanza turistica dell’isola dalle tante navi da crociera attraccate. Molteplici sono le località dell’isola dove vale la pena soggiornare. La zona sicuramente più conosciuta è quella che va da Corfù città fino a Barbati, caratterizzata da tanti locali che la rendono apprezzata soprattutto dai giovani che d’estate la raggiungono. Gouvia, Dassia, Ipsos, Barbati sono le principali località del divertimento e del passeggio serale.

Spiagge

La costa variegata regala spiagge di ogni tipo, da quelle con fondali bassi e sabbiosi della costa ovest interrotte solo verso Paleokastritsa dove la costa è alta e rocciosa, alle spiagge ghiaiose della parte est dove il mare è quasi sempre calmo. Ci piace segnalare a nord Kassiopi, Roda, Sidari; a ovest Ag. Georgios e Paleokastritsa; più a sud Glyfada. Nella parte orientale segnaliamo invece le più mondane e frequentate spiagge di Gouvia, Barbati e Nissaki.

 

 

Luoghi da visitare

Sulla costa nord dell’isola di Corfù si trovano Roda, Sidari e Kassiopi, una pittoresca cittadina con rovine di un castello bizantino, notevoli centri di villeggiatura con molti alloggi e belle spiagge. Sulla entroterra visitare alcuni dei pittoreschi villaggi dell’isola, di cui la gran parte è letteralmente immersa nel verde. Paleokastritsa ha un mare pulitissimo, cristallino e sul lato destro della spiaggia, su un’altura con una vista sorprendente, c’è l’omonimo storico monastero. Nella zona del villaggio di Krini si trova la fortezza bizantina di Angelokastro.

 

Come arrivare

Dai porti di Venezia, Ancona, Bari e Brindisi partono tutto l’anno traghetti per il porto di Igoumenitsa. Uscendo dal porto internazionale di Igoumenitsa si raggiunge l’ adiacente porto locale (15 minuti a piedi e 5 in auto) dove partono,con buona frequenza, i traghetti locali che in circa 1 ora e mezza di piacevole navigazione raggiungono Corfù. Solo nei periodi di alta stagione ci sono partenze dirette dall’Italia per il porto di Corfù.